Diario di bordo 63: tutti a cavallo!

L’uscita dei cavalli di quest’anno ha battuto sicuramente il record dell’uscita più calda degli ultimi 10 anni nella storia del più di uno, nell’estate più torrida degli ultimi 50 anni. Peccato per chi non c’era perchè si è perso un’uscita che entrerà nella storia.
Ecco, se il caldo si è fatto sentire, noi del Piu di Uno non ci siamo tirati indietro e abbiamo risposto facendo sentire la nostra voce nel tranquillo maneggio di Sona.
La consuetudine vuole un arrivo sempre in ordine sparso, vuoi i contrattempi delle partenze, vuoi i navigatori impazziti, vuoi che ogni volta ci si arriva da una via diversa, vuoi gli incendi, vuoi i vigili del fuoco.
Quest’anno ad accoglierci due splendidi cavalli che hanno supportato cavallerizzi nati come la nostra Irene, ma anche sopportato cavallerizzi alle prime armi, gentilmente accomodati in sella dal servizievole e simpatico staff.
Certamente i più coraggiosi che hanno meritato applausi sono stati i cuochi che si sono letteralmente cotti come gli hamburger sulle griglie. (una bella sudata ma ne è valsa la pena, meglio del burger king 🙂
Non dobbiamo però sminuire, per l’altruismo, i controllori dei vassoi delle patatine, sempre pronti a fare il rabbocco di sfiziosità croccanti e bevande fresche, gradite in ogni momento da golosi e accaldati cavalieri o principi azzurri (dipende dai punti di vista).
E del dj che dire… comodo sulla consolle, all’ombra del grande albero, a furia di far girare mp3, ci ha fatto girare anche la testa 🙂
E quando arrivano i ringraziamenti per la generosa ospitalità è ormai già ora di partire, si torna a casa.
Adesso il dj lo faccio io! Vai col lissssio…

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *